martedì 27 ottobre 2009

Udite, udite, vicini e lontani...

Come vi dicevo in un mio precedente post, un po' di tempo fa per Posta mi è arrivato un pacchetto misterioso, contenente un vero tesoro, inviatomi dall'Ineffabile Elena (dea del bricolage ed ispiratrice di idee creative): la mitologica teletta "a prova d'acqua", più rara e misteriosa del Vello d'Ora di Giasone... da brava Apprendista Streghetta non potevo che provarla subito e, ispirandomi alla Buona Fata ed ascoltando i suggerimenti che nottetempo mi arrivavano in sogno dalla suddetta Divinità (anche grazie a numerosi grappini da me scolati prima di andare a dormire) ho prodotto i primi lavori usando il magico elemento, sconosciuto in queste terre nord-orientali. Il primo esperimento, ahimè, si è rivelato oscenamente brutto, per cui venne gettato ai porci (grazie Circe). Così, preda dello sconforto, ho oracolato e, grazie probabilmente alle erbe psicotrope, ho capito il problema: meglio che il magico elemento sia ben abbondante oltre i bordi (non è il caso qui di fare gli sparagnini) onde evitare l'inceppamento dell'arnese per cucire e non è necessario creare una trama fittissima con il filo, che poi la bellezza del vello adoperato non viene notata e tutto si perde in un minestrone.
Orsù, dunque, ammirate il risultato dei miei sforzi!Ora uno alla volta: scusate le foto sfocate ed orribili (sono sadica, lo so). Ho usato anche delle perle in Fimo e dei bottoni e per i foglietti ho cucito insieme dei ritagli di carta da scrapbooking.A questo sono particolarmente affezionata: oltre alla lana ho usato anche dei cordini di seta dipinta a mano per creare il fondo... l'effetto è stupendo e mi scoccia di essere una così tremenda fotografa perchè dal vivo, garantisco, è tutta un'altra cosa!

lunedì 26 ottobre 2009

Ispirazioni: bags, bags, bags...

Girovago spesso in rete, alla ricerca di nuovi stimoli, di nuove idee alle quali ispirarmi ed a volte (spesso, a dire la verità) mi imbatto in lavori che mi lasciano senza parole... sono una fanatica della moda, mi piacciono le borse e gli abiti firmati ma non disdegno stilisti emergenti e gli accessori particolari, che "dicono" qualcosa. Mi sembra comunque inutile fare, qui, una carrellata della nuova collezione Prada o Louis Vuitton, ma vedrete che le borse che vi propongo hanno un guizzo in più che le distingue dalla massa.
Questo è uno dei miei siti preferiti: Kim White Handbags. Sembra un normale negozio di borse ed accessori on line, ma la loro particolarità è che sono realizzate con la tappezzeria dei sedili delle automobili! Trovo l'idea terribilmente eco-chic, ed un giorno o l'altro vorrei comprarmene una.Questa poi, oltre ad essere stupenda, è realizzata con le tappezzerie dei sedili di un areo...La mia preferita, però, è questa, dai sedili vintage di una Camaro: mi affascina l'idea di andarmene a spasso con lei!Aldilà del commento scontato che le le borse di Becky OH! sono molto simili a quelle che si vedono in giro in rete, quello che le contraddistingue è la forma molto pulita, quasi stilistica. Le stoffe scelte sono stupende e ce n'è una per ogni gusto!La mia preferita è questa: adoro la forma allungata da baguette ma con il manico da poter portare a spalla.Ed ora spazio alle "chicchette": il negozietto di Stacy Leigh offre una ricchissima scelta di borse in pelle con frange che ricordano terribilemente le borse Prada,quello di Urban Heirlooms offre delle borse, sempre in pelle, abbellite da chiavi, che le rendono originalissime!Quello di Tamami Ko Bag usa le sete degli obi giapponesi (le alte cinture drappeggiate sui kimono) per realizzare delle borse da sera (e non), che hanno un che di romantico e retrò che quasi commuove.Per finire, ecco il negozietto di TsuruBride. Anche le sue borse sono in pelle ma completamente diverse da ogni altra, come dimenticarsele? Personalmente io comprerei questa,ma come resistere al pesciolino Nemo?

domenica 25 ottobre 2009

Altri blog candy

Questa storia dei blog candy mi prende proprio... decido di partecipare a questi!
Il blog candY di Fiori di Cotone, con un premio stupendo, una bustina bellissima!!!Qui, invece, il Trespolo di Anacleto (solo il nome mi fa morire) mette in palio dei portatutto da borsetta bellissimi.Qui, su Stamping & Sharing ci sono tantissimi nastri colorati!Pumpkin Patch Primitive Shoppe mette in palio delle stoffe meravigliose... come non partecipare?

giovedì 22 ottobre 2009

Copriblock notes molto "feltrosi"

In questi giorni sto lavorando moltissimo... sento che il tempo stringe e, se voglio avere il tempo per fare i biscotti di Natale, devo terminare assolutamente i regali entro novembre... e me ne mancano ancora un po'! Però non ho potuto fare a meno di rivedere i miei piani perchè... beh, perchè per Posta mi è arrivata una certa cosina e non ho potuto fare a meno di provarla... e da cosa nasce cosa, ora sono nel pieno del lavoro ma tra un paio di giorni svelerò il mistero, non voglio fare troppo "quella che se la tira" (solo un po', ahahah!!!)
Ormai sarà evidente al mondo che lavoro "per innamoramento". Mi spiego, se mi piace una cosa non mi limito a farne un paio, ma ne faccio parecchie. Così, quando ho visto questo tutorial, ne sono rimasta folgorata. L'ho adattato alle mie esigenze e ho usato, per la gioia di Alessia, il feltro che ho fatto con vecchi maglioni. Pure di cashmere, devo dire, e questo mi ha dato un'enorme soddisfazione. E visto che sono nel pieno del momento "crossstitchiano" ho messo dento anche quello... insomma, sono nati dei taccuini da regalare alle persone care davvero particolari, ne sono molto orgogliosa.
Un'ultima cosa... voglio fare le cose per bene e cito le fonti. Per cucire il feltro ho usato questo tutorial di FutureGirl ed i ricami, quelli che mi ricordo, almeno, vengono dal blog di Aliola. Ricami fantastici, senza quel "troppo" che spesso caratterizza il punto croce, rendendolo troppo lezioso. Buona visione!!!Alcuni dettagli.Per questo album ho creato anche una taschina per una ipotetica penna in eco-camoscio.E per questo ho creato una taschina per i biglietti d'auguri, sempre in eco-camoscio.

sabato 17 ottobre 2009

In anticipo sul Natale

Dopo un paio di giorni di assenza dovuti alla solita "maledizione della donna" (grazie Ayla!) rieccomi sulla breccia a sbirciare nei vostri blog... e ad infestare l'etere anche con il mio ultiomo lavoro a maglia finito: un gilet per Il Marito, regalo di Natale (lui non si è nemmeno accorto che sferruzzavo). Come sempre ultimamente è in un meraviglioso cashmere. Questa volta bouclè: blu con toni bianchi, riuuine e marrone castagna. Avevo un avanzo di cashmere beige della stessa grossezza ed ho approfittato per fare un piccolissimo motivo di righe irregolari sul fondo (è pur sempre un uomo morigerato). Eccolo nella sua interezza.Ed ecco il dettaglio delle righe...... e quello delle coste su collo e giromanica. Ah, quanto ODIO il ferro circolare!!!

giovedì 15 ottobre 2009

E' arrivato!!!

Fresco fresco di giornata è arrivato il premio che ho vinto sul Giveaway di Mammafelice!!! Sono contentissima e non vedo l'ora di darlo a Riki. Già me lo vedo... "svesti - rivesti - vesti - prova - mammaaaaaaaa!!!"

mercoledì 14 ottobre 2009

Borsa della spesa (ovvero, il post dai mille link)

Finita a tempo di record!!! C'è da dire che lavorando con l'uncinetto numero 10 le cose sono avvantaggiate... di tutti i suggerimenti datimi in questo post ho trovato particolarmente stuzzicante quello di Elena, che mi suggeriva una borsa per la spesa... detto, fatto! Ho disfato il lavoro già iniziato e ho cominciato ad uncinettare furiosamente... sono andata molto ad occhio, ma comunque sul fondo ho creato una specie di base ovale per rendere la borsa più capiente e pratica. Certo che i T-gomitoli (per la spiegazione di come realizzarli seguite i link da questo mio post precedente) sono un po' difficilini da maneggiare, ma volete mettere la soddisfazione di trasformare questo arcobaleno in una bella cosa utile? Bando alle ciance, largo alle foto (come sempre PIETA'!!!).
Lato A.Lato B (sembra un'altra borsa ma è la stessa).Appesa.

martedì 13 ottobre 2009

Party Girl

Un annetto fa ho fatto questo scialle in raso di seta, poi me lo sono dimenticata (come è consueto) e l'ho riscoperto solo l'altro giorno che dovevo andare ad una festa e cercavo qualcosa che rallegrasse un completo nero. Questo è l'ideale perchè è talmente grande da poter essere annodato comodamente. Ho avuto molta soddisfazione a farlo, e vorrei ripeter l'esperienza ma ho terminato la gutta a solvente e non se ne trova più, almeno in Italia... la gutta ad acqua non è la stessa cosa, non funziona assolutamente, il colore passa con grandissima facilità sulle stoffe un po' più consistenti.Dettaglio del motivo centrale.Alcuni dettagli.

lunedì 12 ottobre 2009

Non ci credo...

... ma ho vinto il giveaway di MammaFelice!!! Non mi pare vero, grazie grazie!!! Ho scelto il gioco di vestire i topini e non vedo l'ora che arrivi!!!
Pazzesco, non ho mai vinto niente in vita mia, ahahahah!!!

Eeeeeeee... già che ci siamo, visto che ci ho preso gusto e mi sento tanto wonderwoman, decido di partecipare anche a questo bellissimo giveaway...... organizzato da Lilibee. Spero di farmi onore (ihihihihih...)!
Poi hoscoperto anche quest'altro blog Cancdy (quancuno prima o poi magari mi spiegherà la differenza) che mi sembra molto simpatico:, lo organizza la brava Mony!!!
Per finire, ecco il blog Candy di Alice:Fatemi un in bocca al lupo e alla prossima!!!